.st0{fill:#FFFFFF;}

Le banche centrali introducono le valute digitali 

 November 11, 2020

By  mariogastaldi

Ne parlano tutti. Vediamo se riesco a dare una mano per capire meglio cosa sta succedendo. È chiaro a tutti che le banche centrali introdurranno le valute digitali. È solo questione di tempo. Ma alla fine qual è la novità? In effetti tutti i pagamenti bancari che facciamo sono digitali, bonifici, carte di credito. Tutto è digitale.

Allora cosa sono le valute digitali? Prima di entrare nell'argomento vale la pena vedere un paio di punti.

Dollaro

Il dollaro americano è usato nel 79% delle transazioni internazionali, ma l’economia degli Stati Uniti vale solo il 15% del prodotto interno lordo globale. Molti Paesi sono costretti ad utilizzare il dollaro per le proprie transazioni, anche quando queste transazioni non sono fatte con gli Stati Uniti. Molti di questi paesi non sono per niente contenti.

Stimoli

Il covid sta accelerando alcuni processi. In particolare il processo con cui i governi devono stimolare le economie. Stimoli economici mai visti, enormi quantità di dollari ed euro vengono stampati ed iniettati nell’economia. Ma allo stesso tempo i governi sono lenti e macchinosi, e il denaro entra nell’economia con fatica.

SWIFT

Il sistema di pagamenti SWIFT è la spina dorsale del dollaro. Tutti i Paesi che vogliono limitare o annullare il dominio del dollaro vogliono indebolire lo SWIFT e introdurre sistemi di pagamento alternativi.

Scarica la "Checklist dell'Investitore in Azioni Globali".  Impara come scegliere i titoli azionari che fanno crescere il tuo capitale.

Banche

Il metodo tradizionale con il quale le banche centrali hanno iniettato denaro nell’economia passa attraverso le banche, riducendo i tassi con la speranza di facilitare prestiti e l’afflusso di denaro alle imprese che ne hanno bisogno. Ma le banche fanno come gli pare, aumentano (finché possono) le riserve e finanziano solo le imprese che non ne hanno bisogno.

Le value digitali risolvono questi problemi.

Con le valute digitali le banche centrali creano un wallet (letteralmente, "portafoglio")che è lo strumento attraverso il quale istituiscono un rapporto diretto con il cittadino utente. Questo è il punto.

Se le banche centrali decidono che il sistema ha bisogno di liquidità per sostenerlo quando è in crisi, possono iniettarla senza bisogno di approvazioni parlamentari. Producono e trasferiscono soldi nel wallet dei cittadini. Le banche centrali si mangiano le banche tradizionali, che diventano totalmente superflue.

Con le valute digitali, il sistema SWIFT non è più necessario. I paesi che vogliono liberarsi del dominio del dollaro realizzano lo scopo.

Le transazioni internazionali non hanno più bisogno del dollaro. L’introduzione delle valute digitali è anche un modo per gestire l’UBI e la possibilità di dare reddito alle fasce svantaggiate della popolazione.

euro

Piano piano ci arriviamo

Le banche centrali useranno la leva dei tassi e della liquidità con una disinvoltura mai vista in passato. Incentiveranno e disincentiveranno (controlleranno) i comportamenti a piacimento.

Ci sono alcune cose buone? Dipende dai punti di vista. Le transazioni hanno luogo in modo digitale. Sono semplificate. Anche l’imposizione fiscale è semplificata. Il governo può applicare l’imposta prelevando direttamente dal wallet del cittadino gli importi calcolati automaticamente. I governi possono riscuotere i loro crediti in modo semplice e fluido. Tutte le transazioni sono registrate, analizzabili e analizzate. Sembra una soluzione geniale, con alcune conseguenze forse indesiderate.

La libertà di fare transazioni anonime viene limitata o eliminata. Il controllo e la disponibilità del proprio patrimonio è limitata e soggetta a controlli. Il tuo patrimonio perde valore. La possibilità di stampare ed iniettare moneta in modo così libero porta ad incrementare la quantità di moneta in circolazione e ad aumentare il prezzo degli asset espresso in quelle monete: immobili, azioni (i prezzi al consumo non crescono perché i salari non crescono). Tutte le banche a svalutare, a iniettare soldi nel sistema, allegramente.

È molto probabile che l’iniezione di liquidità abbia luogo in modo contemporaneo da parte di molte banche centrali in molti Paesi, tutti a liberarsi del dollaro e dello SWIFT.

I governi sono contenti perché i cittadini sono contenti del flusso di denaro inarrestabile.

Cosa fa il singolo?

Il singolo ha due problemi e rischia di essere fottuto dal sistema in modo netto e definitivo.

  1. La moneta vale sempre meno. Ciò che una persona ha o una persona guadagna vale sempre meno. Ci può comprare meno case, meno immobili, meno titoli azionari.
  2. Diventa difficile o impossibile fare transazioni in modo libero e anonimo.

Ci sono soluzioni, ma prima vale la pena di considerare se le valute digitali delle banche centrali siano diverse da Bitcoin. Le banche centrali controllano la produzione e la circolazione delle nuove valute digitali e le usano come leva per dirigere i comportamenti. Bitcoin invece è totalmente decentralizzata. Nessuna entità o individuo possono alterarne i meccanismi di produzione, il valore, o le modalità di circolazione. E soprattutto nessuno può cambiare il fatto intrinseco e unico che la quantità di Bitcoin che mai verrà in esistenza è predefinita e limitata. Così Bitcoin è l’unico asset realmente scarso il cui valore non potrà mai essere annacquato da una banca centrale.

È possibile che qualche governo decida di vietare Bitcoin? In teoria è possibile. Sembra sempre meno probabile, ma soprattutto esistono molti governi che non ci pensano neanche a vietare Bitcoin.

Il singolo così ha tre modi per risolvere il problema che si presenta.

  1. Possedere asset “duri”che non possono essere annacquati. Bitcoin e Oro.
  2. Distribuire i propri assetin modo che nessun paese possa controllare, o disporre delle cose per cui ha lavorato.
  3. Avere la residenza fiscalein un Paese che non vuole controllare o limitare la libertà degli individui.

Anche in questo scenario, ognuno ha la sua possibilità di mantenere il controllo.

mariogastaldi


Your Signature

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}