.st0{fill:#FFFFFF;}

La differenza tra Long e Short 

 July 11, 2020

By  mariogastaldi

Chi investe in strumenti finanziari normalmente fa l'ipotesi che lo strumento in cui investe avrà un prezzo in crescita, oppure un prezzo in diminuzione.

Quindi compra per rivendere (long), oppure vende per ricomprare (short).

Un momento, vende per ricomprare? Lo so non appare ovvio a una prima lettura.

La posizione short può confondere il trader o l'investitore novizio per cui ve la spiego più in basso facendovi un'esempio con una busta di caffè da 10 kg.

Prima parliamo del long, più intuitivo ed immediato.


Andare long 

significa acquistare uno strumento finanziario con l'aspettativa che il prezzo cresca, per poi rivenderlo e ottenere un profitto dato dalla differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo di acquisto.


Un semplice esempio.
Giovanni è bullish su Tesla, vale a dire che è convinto che il prezzo di Tesla TSLA crescerà.

Acquista un certo numero di azioni TSLA al prezzo di $1200 con l'obiettivo di venderle a $1500 e guadagnare $300 per azione venduta.
Il rischio di una posizione long è che il prezzo scenda anziché salire, e il profitto non si materializzi, oppure che sia necessaria una lunga attesa prima che si concretizzi.
Il senso di una posizione long è lo stesso sia nel caso di un'operazione di day trading che nel caso di un investimento a lungo termine.


Nel caso del day trading Giovanni apre la posizione alle h. 09:00 con l'obiettivo di vendere e chiudere nei minuti o nelle ore successive e portare a casa il profitto.
L'investitore Giovanni, invece, acquista per rivendere e realizzare il profitto dopo molto tempo, mesi o anni.  interessato anche in altre forme di profitto come i dividendi che vengono erogati agli azionisti nel caso degli stock.

Il potenziale di profitto è teoricamente illimitato: un titolo può crescere senza limiti, in teoria.


Essere short, o "shortare".

Lo short, anche chiamato vendita allo scoperto è meno intuitivo. Per cui vi parlo della busta del caffè.

John è convinto che il raccolto del caffè quest'anno sarà eccezionale. Lui pensa che l'enorme quantità di caffè che inonderà il mercato farà si che il prezzo del caffe scenda. John è bearish riguardo al caffè.

Per fare un profitto sulla vendita del caffè, John non potrà andare long, perché nella sua previsione il prezzo scenderà. E se compra e poi rivende avrà una perdita. Allora,  inizia una posizione short. Il contrario di una posizione long.

Il prezzo attuale di una busta di caffè da un kg è a $20. Lui si fa prestare da Mark, una busta di caffè con l'impegno a restituirgliela insieme ad un interesse per il prestito.


La vende immediatamente al prezzo corrente di $20 e incassa subito i $20 del prezzo.
Dopo un mese la sua previsione si avvera; il prezzo del caffè scende del 50% e la busta che aveva venduto ricevendo $20, ora costa solo $10.


John ricompra una busta di caffè identica. Paga i $10. Restituisce la busta di caffè a Mark e gli paga $1 di interesse.
John chiude la sua posizione short sulla busta di caffè, (o vendita allo scoperto) con un profitto netto di $9: $20 che aveva incassato, meno i $10 che paga per ricomprare e restituire, meno il $1 di interesse che deve pagare per aver ricevuto la busta in prestito.

In questi giorni, John crede che Tesla abbia raggiunto un prezzo troppo alto, e pensa che in molti vorranno prendere profitto. Tutte queste vendite che lui immagina faranno scendere il prezzo di Tesla. Lui così prevede.
Per fare un profitto, assume una posizione short, e vende 10 titoli di TSLA a $1500 per un totale di $15.000.

Il suo obiettivo è di chiudere la sua posizione short dopo alcuni giorni. Vuole riacquistare i 10 titoli TSLA pagandoli magari $1.300 ciascuno per un totale di $13.000.

Il suo profitto è di $2.000 meno un piccolo interesse.

Pochi semplici calcoli: $15.000 che realizza con la vendita quando apre la posizione, meno i $13.000 che paga al riacquisto. Conserva i $2.000.
Fare short su titoli azionari o cryptovalute è estremamente semplice. Si tratta solo di vendere e comprare. Questa è la parte facile.


La parte difficile è legata al fatto che, anche senza usare leva, il potenziale di perdita è potenzialmente senza limiti. Chi apre una posizione short vuole che il titolo scenda di prezzo. Ma in realtà può salire senza limiti. Più sale il prezzo, maggiore la perdita.

 
Avvertenze importanti.


1. non aprite posizioni short se non siete assolutamente consapevoli della natura dell'operazione e dei rischi che comporta.

2. siate consapevoli che statisticamente i prezzi dei titoli salgono molto più spesso di quanto scendano. Quindi le probabilità migliori sono a favore di operazioni long.

3. Se aprite posizioni short (in realtà qualunque posizione) abbiate  un piano preciso.

 Un piano è necessario sempre anche per le posizioni long.

Una parte del piano  consiste nel definire uno stop loss.

Lo stop loss è un limite massimo di prezzo (in caso di short) in corrispondenza del quale la vostra ipotesi si dimostra sbagliata. Questo limite massimo di prezzo definisce anche la misura massima di perdita che siete disposti a rischiare-accettare per la operazione short.

In concreto, riprendendo l'esempio di prima: se il prezzo di TSLA non scende, potreste decidere - prima di attivare l'operazione - che la chiuderete comunque se il prezzo sale a $1.550 aumentando di $50.

In questo caso riacquistare il titolo per chiudere la posizione vi costerà $50 in più. E poiché nell'esempio avete comprato 10 titoli, pagherete $500 per chiudere l'operazione. I $500 sono la vostra perdita. Il senso di uno stop loss è limitare la perdita chiudendo l'operazione quando la perdita ha superato il rischio massimo che avete deciso di correre

Lo stop loss è uno degli strumenti più importanti per limitare il rischio dei trader e degli investitori. Definirne la natura e la misura è una delle parti più importanti che dovete sviluppare e conoscere se volete investire o speculare con titoli o cryptovalute o qualunque strumento finanziario.

mariogastaldi


Your Signature

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}

Subscribe to our newsletter now!